logopg

 

foto walking on the moon


 

uno spettacolo di CK Teatro
regia Leonardo Ferrari Carissimi
con Graziano Piazza, Matteo Cirillo e Anna Favella
e con Davide Antenucci, Susanna Laurenti, Benedetta Russo, Enrico Torzillo, Riccardo Viola, Pietro Virdis

scene e costumi Alessandra Muschella
assistente scene e costumi Chiara Titone
disegno luci Martin Emanuel Palma
esperienza multimediale a cura di Oniride s.r.l
organizzazione e comunicazione E45

un testo di Leonardo Ferrari Carissimi e Fabio Morgan

produzione Progetto Goldstein
con il sostegno della Regione Lazio
in co-produzione con CapoTrave / Kilowatt nell'ambito del progetto europeo Be SpectACTive!
sostenuto da CapoTrave/Kilowatt Sansepolcro (IT), Bakelit Multi Art Center Budapest (HU), Domino Zagreb (HR) LIFT London (UK), Tanec Praha (CZ), Teatrul National Radu Stanca Sibiu (RO), York Theatre Royal (UK)

 


 

Una fiaba contemporanea che si muove tra la percezione del presente e il ricordo del passato, tra tecnologia e narrazione poetica, che intreccia le storie di tre personaggi: Elia, un giovane programmatore informatico, Alice, una storica appassionata di letteratura medioevale, e l’astronauta Michael Collins, ormai invecchiato, personaggio bizzarro e polemico.

 

 

CK TEATRO

La compagnia teatrale CK Teatro è stata fondata nel 2008 da Leonardo Ferrari Carissimi (autore e regista), Fabio Morgan (autore, produttore e direttore artistico), Alessandra Muschella (scenografa e costumista) e Anna Favella (attrice). Il primo riconoscimento internazionale ricevuto dalla compagnia è stato per Being Hamlet – La genesi: lo spettacolo ha vinto il premio Fantasio Piccoli (festival internazionale di regia teatrale in Leipzig), rappresentato poi in molti festival teatrali, tra cui Santarcangelo e Volterra.
Dopo questo primo spettacolo, che indagava il rapporto tra la sperimentazione teatrale e i nuovi linguaggi, la compagnia si è diretta verso la costruzione di una nuova drammaturgia che si è valsa del Mythos per raccontare in maniera puntuale e analitica la distorsione dei valori della società contemporanea, sia come individui che come collettività. Nel 2015 ha debuttato al Teatro dell'Orologio la prima commedia della compagnia, Hitchcock. A love story, grande successo di pubblico e critica.
Il triennio 2015-2017 è l’anno delle grandi produzioni: Tutti i padri vogliono far morire i loro figli è il primo capitolo di una tetralogia che si svilupperà nel corso di quattro anni e Walking on the moon (2016-2017) è un progetto prodotto di Be SpectACTive!, network europeo di audience development, che vedrà la compagnia coinvolta in 4 residente internazionali.

www.progettogoldstein.it